fbpx
Come curare i vari colori della pelle

Negli ultimi anni (penso ve ne siate accorti tutti) ovunque ci si gira si parla di skincare, di prodotti per la cura della pelle e di prodotti make-up. Come giusto che sia, per le donne lo skincare è diventata una vera categoria cosmetica irrinunciabile. Per le giovani adolescenti si tratta di un miglioramento dell’immagine di se e per le più adulte si tratta di un mantenimento dell’eterna giovinezza, dato che le condizioni della nostra pelle influiscono molto significativamente sulla nostra autostima.
Il benessere della nostra pelle è fondamentale per la nostra salute. Oltre ad essere la nostra prima barriera difensiva dai batteri e dai virus, è l’organo più esteso e visibile che l’essere umano possiede.
Qualsiasi sia il suo colore: nero,bianco o giallo la pelle è composta da 3 strati principali:
l’epidermide: lo strato più esterno che vediamo e tocchiamo,per farvi un esempio e’ quello che si squama dopo esserci ,aime’ ,scottati in spiaggia ..;Ci protegge dalle tossine e dai batteri e rappresenta il nostro “biglietto da visita” sul quale su vedono i nostri pregi oppure difetti estetici.
il derma: lo strato intermedio della pelle, composto principalmente da collagene ed elastina che gli donano forza ed elasticità. Caratteristiche principali di una pelle bella e sana.
la sottocute (o anche ipoderma): è lo strato più interno della nostra pelle ed e’ responsabile di molti processi fisiologici che caratterizzano piu’ o meno positivamente il benessere dei due strati soprastanti .

La pelle a parte le sue caratteristiche che valgono per tutti, si differenzia in vari tipi e conoscere il proprio tipo di pelle é importante non solo per noi ma anche per sapere come curarla e quali prodotti usare.
Ci sono principalmente 4 tipi di pelle: mista, secca, sensibile e grassa.
La nostra pelle umana, in base al colore, all’età della persona, ai fattori ambientali/culturali, e alle sue caratteristiche (che variano da persona a persona) necessita di cure diverse.

Di solito si pensa che i diversi colori della pelle necessitano delle stesse cure quando in realtà non è assolutamente vero. I vari colori della pelle presenti nell’essere umano sono dovuti alla quantità di melanina presente nel corpo e ai fattori ambientali.

Approfondiamo bene sui colori della pelle e sulle loro caratteristiche:
Le pelli nere :
sono
più resistenti di quelle bianche di fronte ai danni causati dal sole e all’invecchiamento cutaneo
le rughe sono meno profonde e appaiono più tardi (di solito verso i 50 anni).
Sono
molto più sensibili: si segnano con facilità e mettono più tempo a cicatrizzare. Infatti, la minima imperfezione cutanea viene spesso accompagnata da una riparazione che provoca la comparsa di macchie brune. Ciò è dovuto alla melanina che è presente negli strati superficiali dell’epidermide delle pelli nere.
Ogni volta che la pelle viene aggredita (brufolo o irritazione…), diventa più scura, provocando la formazione di macchie.
Soffre più velocemente di acne (esfogliare per eliminare i batteri e osturare i pori formando i brufoli che poi diventano macchie brune- esfoliante soft peeling viso)
D’inverno, le pelli nere soffrono della diminuzione dell’umidità nell’aria,e diventano molto secche con un colorito spento.
La pelle diventa allora ruvida, si desquama e prude spesso. Per combattere questa sensazione sgradevole bisogna idratare la pelle in profondità.
Per i maschi subito dopo la rasatura si formano una serie di brufoli che poi possono trasformarsi in macchie nere lasciando la pelle acneica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Le pelli Asiatiche:

sono di 2 tipi
Al Nord: la pelle assomiglia più a quella bianca: é chiara e sottile e presenta molta facilità nella sua cura
Al Sud: la pelle assomiglia a quella nera: é più spessa
In generale le
donne asiatiche hanno spesso la pelle molto sensibile, addirittura intollerante, allo stress ambientale come, ad esempio, l’effetto dell’inquinamento sulla pelle. La loro pelle si arrossa e si infiamma rapidamente, sono più secche rispetto a quelle caucasiche e soggette ai problemi di acnee come le pelli nere.
Le rughe appaino quasi sempre 10 anni più tardi rispetto alle pelli bianche
Anche le pelli asiatiche soffrono di
irregolarità pigmentali: macchie e serie di brufoli rossi.

le pelli bianche:
La pelle così detta caucasica è solitamente quella Europea in genere bianca e abbastanza facile da gestire. Pelle sottile che presenta generalmente un tono normale ma nella quale i segni dell’età si fanno sentire molto presto rispetto a quelle nere e quelle asiatiche. Generalmente le rughe appaiono dai 35 anni ,inoltre la pelle bianca può mutare molto facilmente anche in giovane età verso una texture mista oppure secca. Sono poco resistenti alle agressioni degli agenti atmosferici quali sole oppure temperature rigide.